.
Annunci online

 
pdmarconi 
il segretario del Circolo
IL BLOG SI E' TRASFERITO SU WORDPRESS
PDMARCONI.WORDPRESS.COM


[pdmarconi@gmail.com ... 065578275]
...
X
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Marconi merita di più
segnalazioni su Marconi
PD Nazionale
PD Lazio
PD Roma
PD Portuense Villini
Riva Portuense
Ponte di Ferro
Portuense News
BlogMog di Federica Mogherini
il blog di Serena Colonna
Qualcosa di riformista (di P. Regoli)
Paolo Masini (consiglio comunale)
Mimma Miani
  cerca

in evidenza
Il nostro circolo
Scrivi anche sul forum
su Facebook
Il sito


 

diario | Appuntamenti | Chi siamo | Piddinsieme | Quartiere | Congresso |
 
Quartiere
1visite.

inserito il giorno 17 dicembre 2010

Marconi: i furgoncini, i giardini, la memoria

Aiutiamo il consigliere Palma a ritrovare la memoria.

E’ l’appello che ci sentiamo di lanciare per agevolare il consigliere Palma, PDL del municipio XV, nel ritrovare la memoria.

E’ infatti la terza volta che il consigliere accusa il colpo.


La prima volta, quando stupendosi del degrado del giardino di via Blaserna e del sottostante parcheggio, ebbe una temporanea, speravamo, amnesia che lo portava ad esternare alla stampa invece che a rivolgersi alla stessa amministrazione comunale, sempre PDL, inadempiente per le opere di presa in carico del giardino e perché l’ATAC disattendeva gli impegni di prendere in concessione il parcheggio sotterraneo (questo è il motivo per cui il parcheggio NON è ancora utilizzabile).


Nella seconda volta il consigliere Palma non ricorda che i suoi strali, e la sua contrarietà al PUP Fermi, devono essere indirizzati verso il Comune,  magari  verso lo stesso Aurigemma delegato ai parcheggi del Comune di Roma. E dimentica cosi di operare per  un corretto servizio per la comunità di Marconi e di via Fermi (preoccupazioni si, ma il degrado che oggi c’è su via Fermi merita risposte concrete).


La terza  volta, il consigliere Palma, “riconosce” la fallimentare esperienza del centro destra  a proposito di raccolta differenziata (il suo centro destra) ed evidenzia come a Marconi a degrado si aggiunge degrado (sigh) quando i furgoncini abbandonati vengono usati come discarica.


Questa una parte della sua dichiarazione:

MARCONI & NUOVI CASSONETTI. PALMA (PDL) "Un veicolo abbandonato diventa un nuovo cassonetto: a degrado si aggiunge degrado".

Ha ragione. Effettivamente ha ragione.


Infatti il  furgoncino da lui fotografato – come prova del degrado – è lo stesso furgoncino usato (da lui? dai suoi sostenitori?) come luogo di affissione abusiva durante la campagna elettorale del marzo 2010 in cui invitava a votare per la Polverini. E lo trovate nella foto allegata.



Avrebbe fatto meglio a segnalarci, sin d'allora, il degrado che lo stesso Palma e la Polverini "stavano procurando".

Ah, post scriptum, la polizia municipale da anni non dipende più dal municipio.

inserito il giorno 14 dicembre 2010

ACEA e mancanza illuminazione pubblica MARCONI

Spettabile ACEA SPA


e pc
mezzi di informazione
capo gruppo comunale PD
capo gruppo municipale PD
presidente Municipio XV


*** COMUNICATO STAMPA

(13 dicembre 2010)

da qualche mese alcuni cittadini di Marconi residenti nella zona compresa tra le vie Avicenna, Lungotevere di Pietra Papa, Via Silvestro Gherardi ci segnalano a turno lo spegnimento della illuminazione pubblica.

Cogliamo occasione di questo ennesimo episodio segnalato proprio oggi 13 dicembre  anche su "Il Messaggero" http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=130617
per chiedere ad ACEA un chiarimento in proposito, considerando che tale situazione influisce negativamente sulla sicurezza del quartiere, sulla vivibilità e sulle attività economiche.

I cittadini interessati possono chiamare il numero verde ACEA 800130336 (ndr o onviare una email a lampionispenti@aceaspa.it )

Carla Boto
segretario PD Marconi



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acea luce marconi pd marconi illuminazione

permalink | inviato da pdmarconi il 14/12/2010 alle 9:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

inserito il giorno 27 ottobre 2010

Mobilità a Marconi, quando le parole vanno veloci e le opere sono ferme

Nella conferenza stampa del 26 ottobre, organizzata dal Comune di Roma, si è parlato diffusamente dello spostamento del tram 8 da Largo Argentina a Piazza Venezia.
Alcuni organi di stampa hanno citato anche un ipotetico prolungamento della linea 8, da un lato verso Termini, dall'altro verso Marconi.
Nella lettera che il Sindaco Alemanno ha virtualmente invitato ai cittadini, ovviamente non c'è traccia di questo prolungamento.

Ecco, i cittadini di Marconi hanno finito la pazienza e dicono che è ora di risolvere questa indeterminatezza ed incertezza che investe il quartiere Marconi, un quartiere soffocato dal traffico e che trarrebbe beneficio dalla realizzazione di alcune opere finite nel dimenticatoio.

Una di queste è appunto il prolungamento della linea 8 sino a Marconi, di cui si parla da anni e che i cittadini di Marconi vedrebbero con piacere. Al tempo della scorsa amministrazione capitolina si parlò di un probabile capolinea subito dopo Ponte Marconi in modo da collegare la linea tramviaria con la Metro B.
Lo stesso prolungamento è inserito come priorità nel "Piano strategico della mobilità sostenibile, linee di indirizzo (pag. 54)  di Settembre 2009".
La domanda che viene spontanea è: ma la giunta di destra conosce quali sono le opere che effettivamente servono ai quartieri?
Ed ancora più grave è l'evidenza di come questa giunta di destra proceda con continui "stop and go", dando anche l'impressione di non conoscere ciò che lei stessa propone.

Ad oggi a Marconi ricordiamo solo un unico intervento di questa giunta di destra, per fortuna bloccato anche grazie all'azione del nostro circolo e del Municipio XV.
Parliamo del tentativo (novembre 2008-marzo 2009),  di arrestare la linea 170 a Piazza Venezia privando gli abitanti del quartiere di un veloce e rapido collegamento verso la stazione Termini.

E vogliamo parlare della Metro D e della tratta che dovrebbe servire Piazza Fermi? anche qui solo parole.

Ed il ponte ciclo-pedonale che dovrebbe collegare Ostiense a Marconi all'altezza del Teatro India? e che ormai da 2 anni  - per i ritardi nella realizzazione - ha privato il quartiere di una direttrice di scorrimento automobilistico, per gli aperti e sospesi lavori in corso.

Ecco, Marconi merita di più. 
Respinge al mittente questa demagogia che per 350 metri di spostamento (si, certo importante per valorizzare il sito archeologico ed il Teatro Argentina) indice in pompa magna una consultazione online (erede del vecchio plebiscito di funesta memoria) che non fa ragionare i cittadini ma li invia solo a schiacciare il bottone, come se fosse un televoto, mentre si tratta solo demagogia.

Magari mentre "votiamo"  sotto passa anche la pubblicità.
Avremmo preferito che passasse il tram 8.

***
hanno parlato di noi:
http://www.romatoday.it/municipio/15-arvalia/marconi/prolungamento-tram-8-marconi-proteste-circolo-pd.html

http://www.urloweb.com/notizie/cronaca-di-roma/2638-sul-trasferimento-del-capolinea-del-tram-8-.html




inserito il giorno 19 ottobre 2010

Raccolta differenziata: parlano di noi

Due interessanti articoli comparsi su pontediferro.org e su romatoday.it parlano di come stiamo affrontando il problema della raccolta differenziata (cui non siamo contrari) ed in particolare le modalità di gestione decise dall'AMA.

Questo è il link all'articolo su Pontediferro, firmato Rosanna Pilolli, articolo arguto e dettagliato e che ci parla di vita reale
http://www.pontediferro.org/articolo.php?ID=1943

e questo il link a RomaToday.it
http://www.romatoday.it/municipio/15-arvalia/marconi/petizione-popolare-quartiere-marconi-contro-punti-mobili-ama-avviata-dal-pd.html
che sintetizza (ah le sintesi redazionali) il comunicato stampa del 18 ottobre

Inoltre sul tema:
RomaRegione.net, che riporta integralmente il comunicato stampa

e l'Unico.eu, con una equilibrata sintesi e riassunto

Parlando di ambiente e del tonfo che ha avuto Roma come ecosistema , Paolo Masini (consigliere comunale) cita Marconi come esempio di quartiere dove " è disastrosa la politica nella raccolta rifiuti (vedi Montesacro, Marconi, Centro Storico)".

Ed ovviamente i servizi ed i video di Marconivideodem.it che ci segue da vicino.
Qui il link all'ultimo video, canale youtube marconivideodem
http://www.youtube.com/watch?v=TD_B85o6JDQ


inserito il giorno 17 ottobre 2010

AMA: Petizione popolare a Marconi, per amare Roma. Verso le 1000 firme.

Il servizio di raccolta differenziata che l'AMA ha lanciato questa estate sta incontrando quei problemi che già a luglio avevamo evidenziato nella lettera rivolta alla stessa AMA.
(http://pdmarconi.ilcannocchiale.it/2010/07/22/lettera_al_presidente_ama_e_al.html)
Eravamo partiti per primi come circolo territoriale - perchè il nostro compito è quello di recepire le esigenze dei cittadini- e abbiamo messo nero su bianco ciò che sarebbe avvenuto.
Mancanza di informazione, poca flessibilità del servizio con turni che lasciano scoperte ampie fasce di lavoratori (ad esempio i pendolari che escono prestissimo da casa).
In alcuni casi - come nel quartiere Marconi - scelte prese dall'AMA e dal Comune di Roma senza che sia stata consultata l'amministrazione più prossima ai cittadini: il municipio.
Anche in altri quartieri di Roma (Montesacro, Tuscolano) perplessità e proteste stanno salendo all'attenzione dei giornali.

Nel nostro quartiere - a Marconi - abbiamo avviato una petizione popolare basata su alcuni punti chiari:
la destra ci spacciato un "porto a porto, quello del cittadino" in un "porta a porta" fantasma, i cittadini invece chiedono più flessibilità ed una erogazione del servizio che tenga conto delle realtà territoriali. Dopo le nostre prime uscite su strada il traguardo delle 1000 firme è a portata di mano (e in un quartiere di 40.000 abitanti è un rapporto più che lusinghiero).

Sul nostro sito http://pdmarconi.ilcannocchiale.it è possibile trovare tutte le informazioni per firmare o su strada o online

Non si tratta di avversare la raccolta differenziata ma di instradarla in forme e modalità che ne garantiscano il successo e la rendano praticabile.
E sarebbe ora anche di pensare a premialità del tipo "io differenzio, tu differenziami la tariffa" e che in tutta la città sia avviata una campagna di sensibilizzazione su un corretto uso del packaging (imballi, confezioni, etc).
Non ultimo sottoliniamo un importante aspetto che ha influenza su un quartiere così densamente abitato e trafficato: l'andirivieni e la sosta in doppia fila dei furgoncini AMA (e sottoliniamo doppia fila) stanno causando ingorghi e disagi alla mobilità dei cittadini. Altro che recupero di posti macchina, come la destra aveva millantato.


Carla Boto

*** email inviata agli organi di stampa

inserito il giorno 13 ottobre 2010

Roma ed i romani meritano rispetto (sui fatti di cronaca di questi giorni)

Roma ed i romani meritano rispetto e meritano di vedere interrotta questa spirale di piccole, misere, quotidiane violenze.

Una spirale che si nutre del virus della diffidenza, della indifferenza, della paura del diverso, della protervia e del senso di impunità che ormai dilaga.

 E' una sorta di pena del contrappasso che colpisce chi - alcuni anni fa - ha voluto dipingere Roma come una città "insicura".

Eppure è appunto oggi - come dice il nostro coordinatore romano del PD, Marco Miccoli - che "la città è incattivita, in preda a pulsioni egoistiche che mai avevano avuto cittadinanza nella Capitale, e appare più insicura e intollerante".

 Anche Marconi comincia ad essere colpita da questo fenomeno.

Basti pensare alle risse scatenate su Via Oderisi da Gubbio nel giugno 2009 e recentemente nei primi giorni di ottobre 2010, risse scatenate per futili motivi o alla rissa mortale avvenuta ad agosto 2010 in via Grimaldi.

Ed inoltre Marconi vede e pensa con preoccupazione a strani fenomeni di "autocombustione" avvenuti nel 2010 in esercizi commerciali del nostro quartiere, o all'aggressione subita da alcuni commercianti bengalesi in via Bagnera avvenuta ad inizio ottobre.

 Il Sindaco Alemanno oggi si è scagliato contro l'indifferenza dei romani. Ma ha perso un'occasione per soppesare le parole.

Dalle immagini del video emerge chiaramente come l'aggressore sia stato fermato da un cittadino meritevole, che altri cittadini abbiano chiamato/segnalato il fatto alle forze dell'ordine.

I segnali che esistono germi positivi di resistenza ci sono, debbono essere valorizzati.

Carla Boto, coordinatore PD Marconi

inserito il giorno 9 ottobre 2010

Verde zero, Aledanno Ambientale

LA DESTRA RENDE DESERTI
GLI SPAZI DEL QUARTIERE
VERDE E SERVIZI ZERO
MANUTENZIONE ZERO
GIOCHI BIMBI ZERO
SICUREZZA ZERO
DEGRADO TANTO






permalink | inviato da pdmarconi il 9/10/2010 alle 21:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

inserito il giorno 25 settembre 2010

La palma della vergogna (il giardino di via Blaserna - Marconi)

Leggiamo con stupore le dichiarazioni del consigliere del municipio XV, Marco Palma (PDL), che denuncia le vergognose condizioni del giardino di Via Blaserna.

Rileviamo che ad essere vergognoso è l'atteggiamento del Comune di Roma e del suo Assessorato all'ambiente (forse il consigliere Palma lo dimentica, ma il Comune è governato dalla sua stessa forza politica) che interpellati, da associazioni e da questo circolo, a giugno e luglio scorso non hanno ritenuto doveroso, allora, accellerare i tempi delle necessarie procedure, nè tanto meno fornire ai cittadini spiegazioni sul degrado.

I giardini si trovano in questo estremo stato di abbandono in quanto non è stato completato l'allaccio ACEA; l'Assessorato all'ambiente non ritiene quindi di poter procedere alla presa in carico. Risultato: a pagare sono i cittadini di Marconi.

Insomma una vera e propria situazione di confusione che denuncia e smaschera il mito del fare di questa destra che dovrebbe rifugiarsi sotto la palma della vergogna (ma nel giardino non c'è nemmeno un filo d'erba) per quanta demagogia e disinformazione produce.

Carla Boto

inserito il giorno 23 settembre 2010

AMA petizione popolare

PETIZIONE POPOLARE PER UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA PIU’ EFFICIENTE
ED UN SERVIZIO PIU’ VICINO AI CITTADINI

 Da luglio è attiva, in via sperimentale, la raccolta differenziata dei rifiuti nel quartiere Marconi.

La cittadinanza e il circolo PD Marconi non sono contrari alla raccolta differenziata ma si battono per renderla efficace e, nel contempo, leggera sul carico di collaborazione richiesta ai cittadini (qui trovate la lettera da noi inviata all’AMA, a luglio).

Di contro, la modalità decisa dall'AMA e dal Comune di Roma (ricordiamo che su questo tema il Municipio non ha responsabilità di gestione e di informazione)  ha evidenziato, come ci hanno rappresentato molti cittadini  - soprattutto le fasce più deboli (anziani, persone con problemi di deambulazione, ecc) – alcuni disservizi e penalizzazioni.


Trovate molte delle lettere e segnalazioni dei cittadini nella nostra pagina pubblica su facebook (per la lettura non è necessaria la registrazione)

In particolare ciò che ci lascia perplessi è come il Comune e l'AMA abbiano rinunciato al servizio "porta a porta" (anche se alcuni esponenti della destra continuano a chiamarlo così) e abbiano voluto definire modalità e tempi di attuazione senza il coinvolgimento delle istituzioni più vicine alla cittadinanza, il municipio.

Per questo lanciamo una

PETIZIONE POPOLARE PER CHIEDERE UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA PIU’ EFFICIENTE ED UN SERVIZIO PIU’ VICINO AI CITTADINI.

Potete scaricare la petizione dal nostro sito (in alto c'è il link)

Firmatela, fatela firmare ed inviatecela:
via email
pdmarconi@gmail.com o via fax al numero
0698380248

Le firme raccolte saranno da noi inviate al Presidente dell'AMA e al Sindaco di Roma.

In questi giorni inizierà anche la raccolta delle firme su strada che andrà avanti per tutto il mese di ottobre.

La prima tappa è domenica 26 settembre dalle ore 9.30 alle 12.30 presso il giardino di Via Blaserna, dove troverete un nostro banchetto.

Se qualcuno volesse darci una mano nel garantire l'organizzazione di banchetti per la raccolta di firme ce lo segnali.


Nel frattempo abbiamo avuto notizia che l'AMA ha convocato una assemblea pubblica

giovedi 23 settembre alle ore 18 presso la scuola PASCOLI in Via Papareschi.

Può essere l'occasione per far conoscere all'AMA il vostro parere.


Volantino di diffusione (la petizione è scaricabile dal link in alto sulla pagina)



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. AMA raccolta differenziata PD Marconi

permalink | inviato da pdmarconi il 23/9/2010 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

inserito il giorno 23 settembre 2010

Auto abbandonata a Viale Marconi

questa la segnalazione che abbiamo inviato in mattinata al Comune di Roma

Spettabile Ufficio Decoro Urbano

tra i vostri compiti rientra il Monitoraggio e segnalazione ai Gruppi dei P.M. dei motorini e auto abbandonati, com erisulta dal sito del Comune di Roma.

A tale scopo vi segnaliamo che ormai da una settimana in Viale Marconi, all'altezza del civico 305/307, staziona una auto (Mercedes station wagon) abbandonata.

Al di là della storia che c'è dietro questa auto abbandonata  (che potete leggere qui http://marconivideodem.it/?p=635) rimane il fatto che l'auto costituisce anche intralcio al traffico essendo ferma in strada di scorrimento.

Tale nostra segnalazione fa seguito a quella di altri coscienziosi cittadini che si sono attivati in questi giorni.


Carla Boto
coordinatore PD MARCONI
065578275


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. decoro urbano Viale Marconi PD Marconi

permalink | inviato da pdmarconi il 23/9/2010 alle 12:34 | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre